24 Febbraio 2014

Pagina 5 di 5

Focaccia di casa

Ingredienti: farina fiore, uova (la farina è in subordine alle uova, si va a occhio, diciamo un paio di etti o poco più per uovo), burro fuso, strutto, un pizzicotto di sale, zucchero, uvetta; per le dosi bisogna andare a occhio, l’impasto deve essere morbido e poco denso in modo da stendere agevolmente l’impasto su un bandoncino da forno

La focaccia va quindi impastata come al solito e va stesa su un bandoncino da forno imburrato, al centro più alta che sui bordi, debitamente segnata a rombi in superficie con passata di rotella sulle diagonali a partire da angoli opposti in diagonale: serve a fare i pezzi una volta cotta; una volta la si cuoceva nel forno della stufa a legna e sotto il bandoncino andavano disposte delle braci, con risultati irripetibili dai forni elettrici di oggi; ad ogni modo cuocetela nel vostro forno a circa 180° finchè non sarà abbastanza dura e ben imbrunita, ma anche questo dipende dai vostri gusti: la si può fare più secca per berci un bicchiere di vino o più morbida per i bambini e la colazione

Anche questo dolce non si fa quasi più, eppure ci vuole davvero poco ed è buono e genuino.

Per i ragazzini il massimo era quindi avere tutti questi dolci nell’ultima settimana di carnevale; dopo sarebbe arrivata la quaresima, a rinforzare i non pochi rigori della vita in campagna nei primi sessant’anni del novecento.

Ti potrebbe piacere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.